Spugne Robot puliranno i mari dal Petrolio

Realizzate dagli esperti dell’Università di Tor Vergata, queste Spugne Intelligenti potrebbero essere in grado risolvere uno dei problemi più gravi legati all’integrità dell’ecosistema marino: l’inquinamento.

Si tratta di oggetti legerissimi, non più grandi di una moneta da 20 centesimi, che sono in grado di gallggiare sull’acqua inquinata depurandola. Possono anche essere direzionati a distnza grazie ad un sisemare molto particolare legato al magnetismo.

Spugna Robot

Quest’invenzione degli esperti dell’università Tor Vergata potrebbe risolvere il problema dell’Inquinamento Marino

Queste Spugne Robot sono state costruite con nanotubi di carbonio e possono inglobare idrocarburi, fino a circa 150 volte il loro peso.

Maurizio De Crescenzi, coordinatore dello studio ha riportato:

La spugna può essere pensata come una matassa formata da milioni e milioni di nanotubi intrecciati dove circa il 90% del suo volume è costituito dagli spazi vuoti tra i nanotubi stessi, il che le conferisce una straordinaria leggerezza.

Grazie a questa sua particolare struttura, la spugna risulta super-idrofobica, dunque repelle completamente l’acqua, ma al tempo stesso è capace di assorbire efficacemente gli eventuali inquinanti disciolti in essa immagazzinandoli negli spazi vuoti.

Fonte Articolo

Leave a Reply