Acqua Marina in Acqua Potabile: l’invenzione è di un giovane neolaureato italiano 4

L’invenzione è stata brevettata da uno studente laureato italiano, Gabriele Diamanti, il quale si è concentrato su un dissalatore ad energia solare, detto anche dissalatore solare o distillatore solare.

Questo congegno, simile ad un forno, può generare circa 5 litri di acqua dolce al giorno attraverso la desalinizzazione dell’acqua salata.

So che a molti di voi può sembrare un risultato di poco conto, ma non è così: bisogna pensare che tale invenzione è diretta a tutti gli abitanti di quei paesi dove l’acqua potabile scarseggia ed anche pochi litri possono fare la differenza.

Leggi anche:

Acqua Salata diventa Acqua Potabile

Acqua Salata diventa Acqua Potabile

Anche per questo motivo il progetto è open source, ciò significa che può essere liberamente utilizzato da chiunuqe senza la necessità di acquistare il brevetto. Diverse famiglie potranno dunque avere accesso ad acqua dolce la dove prima non era possibile.

Questo sistema è chiamato Eliodomestico ed è simile ad una macchina da caffè moka capovolta, dove la parte superiore è riempita con acqua salata, che con l’energia solare evapora e viene spinta verso il basso del forno attraverso un condensatore per essere poi raccolta con una piastra che si estrae dal basso.

Un’altro aspetto interessante è l’approccio del tutto naturale: l’eliodomestico è eco-sostenibile in tutti i suoi aspetti, sia per la realizzazione che per l’utilizzo.

Leggi anche:

Gabriele Diamanti, l’inventore, ha detto:

Dato lo scarso interesse che può rappresentare a livello economico, cerco di diffonderlo nei paesi meno sviluppati e colpiti dalla siccità attraverso le organizzazioni non governative e iscrivendolo ai concorsi ad hoc.

Può essere utile a chi abita sulla costa e dunque sfrutta l’acqua del mare. Poi ho pensato anche all’India dove molte falde sono contaminate dall’acqua salmastra. O alla Cina dove numerosi pozzi o corsi, come il Fiume Giallo, contengono sali d’arsenico

Trasformare acqua marina in acqua potabile

Questo sistema è chiamato Eliodomestico ed è simile ad una macchina da caffè moka capovolta, dove la parte superiore è riempita con acqua salata, che con l’energia solare evapora e viene spinta verso il basso del forno attraverso un condensatore per essere poi raccolta con una piastra che si estrae dal basso.

Fonte Articolo

4 thoughts on “Acqua Marina in Acqua Potabile: l’invenzione è di un giovane neolaureato italiano

  1. gabriele Dic 10,2013 11:53

    Grazie per l’articolo e grazie per il “giovane neolaureato”!
    In realtà sono un designer 33enne e la mia laurea risale a 7 anni fa 🙂

    Il qui pro quo nasce dal fatto che questo progetto è stato la mia tesi di laurea al Politecnico nel lontano 2005.
    Allora era piuttosto diverso, l’ho abbandonato per alcuni anni e poi l’ho ripreso in mano 2 anni fa, modificandolo in alcuni aspetti.

    Tuttora lo sto portando avanti con una versione aggiornata e definitiva, attualmente in fase di prototipazione. La rilascerò nel corso del 2014.
    Nonappena pronti, pubblicherò i disegni e le istruzioni di montaggio sul mio sito.

    Grazie!
    Gabriele

  2. giorgio gurioli Dic 24,2013 18:10

    Bravo Gabriele
    complimenti per l’intuizione, spero possa avere un seguito
    giorgio

  3. Federico Devoto Gen 5,2014 07:03

    Prova a proporlo ai cantieri nautici, non tanto per l’imbarcazione in sè quanto come dotazione della zattera autogonfiante di emergenza.

    In bocca al lupo!

  4. Donato Mar 22,2016 16:46

    Giorno. È. Possibile, realizzare su una nave un impianto di desalinizzazione dell’acqua del mare con fotovoltaico a concentrazione.

Leave a Reply