Giovane di 19 anni scopre come ripulire gli Oceani dalla Plastica (Video)

Boyan Slat, un ragazzo di 19 anni che studia Ingegneria aerospaziale nei Paesi Bassi, ha progettato un concept che ha tutte le potenzialità per essere un validissimo strumento contro i vortici di palstica che riempono i nostri mari.

Ricordiamo che questi accumuli di immondizia somigliano a delle isole di rifiuti e sono talvolta grandi come piccoli continenti (oggi ne esistono 5 ben noti).

Il concept è stato denominato Ocean Cleanup Array e consiste in una serie di lunghi tentacoli galleggianti sulla superficie dell’acqua collegati a dei veri e propri centri di compostaggio in mare in grado di raccogliere e separare i rifiuti, addirittura iniziando un processo di riciclaggio di quelli plastici (Vedi anche Ocean Cleanup Array: Problemi e Soluzioni per ripulire gli Oceani).

Ocean Cleanup Array

L’idea è quella di circondare queste isole di rifiuti sfruttando le naturali correnti oceaniche per convogliare i rifiuti. Uno di questi piccoli continenti sarebbe ripulito in soli cinque anni, salvaguardando così gli ecosistemi minacciati da questi accumuli di spazzatura.

Questo progetto non rimarrà un concept, il team di Boyan ha già affrontato diverse sfide, come ad esempio il lato economico e gli eventuali profitti: ecco il nostro articolo che elenca alcuni problemi e relative soluzioni.

Per risolvere i problemi legati all’inquinamento causato dalla plastica – sostiene Boyan – bisognerebbe cambiare le politigche di governi e aziende e chiudere questi “rubinetti di immondizia” che sono tutt’ora aperti verso i nostri oceani.

Tuttavia questo non farebbe scomparire tutta la plastica che tutt’oggi infesta i mari, questo compito sarà invece portato a compimento da Ocean Cleanup Array.

Non è finita qui! Vedi anche: Ocean Cleanup Array: Problemi e Soluzioni per ripulire gli Oceani dalla Plastica

Riporto adesso il Video di un talk di Boyan Slat:

Ecco il sito di Boyan

Leggi anche:

Leave a Reply