OMS: la Chemioterapia è Cancerogena! Fallimeno della Medicina?! 4

L’OMS ha inserito la chemioterapia tra gli agenti cancerogeni noti. La notizia non è recentissima ma fino ad ora non ne avevamo mai parlato.

Ultimamemente se ne sta discutedo molto, anche perchè il governo ha deciso di attribuire i costi di due farmaci anti-tumorali direttamente al paziente e non più alla sanità pubblica, per un costo di circa 3 mila euro a settimana. A questo punto i cittadini cominciano a chiedere maggiori risposte alla comunità scientifica che il più delle volte appare spaccata al suo interno e ricca di contraddizioni come quella relativa alle posizioni dell’OMS sull’uso dei farmaci chemioterapici.

Si noti che la scelta del governo è anticostituzionale, poichè tali farmaci – al di là delle diverse opinioni che noi tutti possiamo avere riguardo ad essi – sono tutt’oggi considerati salva vita e dovrebbero pertanto essere rimborsabili dal SSN.

Leggi anche:

Il fallimento della medicina oncologica?

Tornando a quanto detto sopra, si evince l’assurdo paradosso della medicina moderna: ovvero guarire sapendo di danneggiare.

E’ vero che quasi tutte le terapie mediche hanno degli effetti collaterali, ma è davvero strano pensare che milioni di donne decidono di curare il cancro alla mammella con chemioterapia e allo stesso tempo stanno inconsapevolmente assumendo sostanze considerate come cancerogene dalla stessa OMS!

Dunque ci troviamo forse di fronte ad un fallimento della medicina oncologica.

Leggi anche: Incredibile: Professoressa sconfigge il Cancro eliminando i Latticini

Il primo e più noto fallimento dell’oncologia riguarda il farmaco DES usato per molti tipi di cancro: questo dava effetti collaterali anche nel lungo termine ed era stato già indicato da alcuni oncologi come “farmaco pericoloso”. Correva l’anno 1938, ma questo farmaco uscì fuori commercio solo nel 1970. Come se non bastasse, si pensa che tale medicinale ha causato tumori ad alcune donne le cui madri avevano assunto il DES durante la gravidanza.

Oggi il DES è stato sostituito dal TAMOXIFEN. La rete è ricca di materiale riguardante la sua tossicità e – tra l’altro – presenta una struttura simile al DES. Eppure è ancora il farmaco più prescritto al mondo per il cancro. Il MIMS Annual ha elencato i suoi effetti collaterali, alcuni di essi fatali. Eccone alcuni: coaguli, danni alla vista, sintomi della menopausa, effetti cancerogeni, cancro al seno, cancro al fegato, cancro uterino, malattie del cuore, ecc.

Leggi anche: Sta battendo il suo Cancro, da solo. L’incredibile storia di Marco (Video)

Oggi…

L’inquinamento, le diossine che entrano nel ciclo agro-alimentare, le polveri sottili inalate, l’elettromagnetismo, i fattori genetici e moltissime altre cause, hanno portato il cancro a diventare la seconda causa di morte nei paesi industrializzati.

Tuttavia come leggiamo in un noto blog:

Qualunque sia la causa che ha causato l’insorgenza della malattia, la terapia è sempre a base di chemio. Ne esistono di diversi tipi a seconda del tumore. In moltissimi casi vengono somministrati mix di farmaci e, in alcune cliniche, prima della terapia vengono fatte flebo con lo scopo di diminuire l’acidità del sangue.

La chemio quindi è la terapia più usata per combattere alcuni tipi di cancro, ma colpisce pensare che la stessa Organizzazione mondiale della Sanità e l’American Cancer Society la “classificano come agente cancerogeno” quantificando il suo reale beneficio in una media del 2,2%. È stato stimato infatti che in America la media era del 2,1% mentre in Australia del 2,3%.

Come se non bastasse, alcuni studi hanno dimostrato che la Radioterapia è ancora peggiore perchè causa il cancro e lo peggiora: Anzi, la radioterapia sarebbe conosciuta da medici e pazienti come una terapia che causa spesso alcune forme tumorali.

Leggi anche: M. Di Bella a carico del Sistema Sanitario: i giudici parlano chiaro

Fonti: Ecplanet.com, Vogliovivere.org, Docvadis.it

4 thoughts on “OMS: la Chemioterapia è Cancerogena! Fallimeno della Medicina?!

  1. Andrea Rossi Feb 19,2014 01:23

    Mai visto in vita mia un concentrato maggiore di stupidaggini.

    • Marco Patelli Apr 1,2014 18:13

      Ah si? Bene… confutale! Ma confutale con i fatti, con le statistiche vere, non quelle prodotte dalle case farmaceutiche che vendono gli stessi chemioterapici.
      Invece di insultare il contenuto di un articolo, confutalo e/o discutilo. Oppure stai zitto!

      • Valentino Francesco Mannara Apr 10,2014 23:46

        Sono d’accordo con Marco Patelli.
        Infatti la chemio è una truffa di dimensioni colossali.
        In natura sono presenti le cure per ogni male e i colossi farmaceutici nascondo a tutti i costi tali notizie perché minano i loro interessi milionari.
        Ormai i loro interessi sono evidenti ed è evidente che sono dei criminali che usano i malati come cavie per produrre guadagni smodati.
        Parlano di finanziamenti sulla ricerca quando invece sono solo specchietti per le allodole.
        Un paziente sano non è fonte di guadagno per loro.
        Criminali! Punto e basta!

  2. Bettina Kraszny Feb 6,2015 22:30

    Meno male che al mondo ci sono quelli che pensanno davvero !

Leave a Reply