Matteo vince la Sclerosi e si alza dalla Sedia a Rotelle!

Voi tutti ricorderete la storia di Arturo Villa che vi abbiamo raccontato alcune settimane fa: un malato di cancro che si sta curando con un protocollo di sua stessa invenzione.

La storia che vi raccontiamo oggi è davvero bellissima e in qualche modo molto simile a quella di Arturo. Vi narreremo di Matteo Dall’Osso, un uomo di 30 anni a cui è stata diagnosticata la Sclerosi Multipla quando ne aveva solamente 19.

Matteo non si è arreso alla sua malattia, ha infatti continuato i suoi studi universitari, laureandosi a 24 anni in Ingegneria Elettronica. Dopo la laurea, è andato a lavorare in Germania in un centro di ricerca internazionale ed è lì che ha anche iniziato a lottare contro la sua malattia.

Matteo ha scoperto – sebbene molto gradualmente – che il suo malessero era dovuto ad un’intossicazione da metalli pesanti. Dopo diverse battaglie, molte vittorie e innumerevoli scoperte, Matteo è riuscito a “sconfiggere” la sua malattia: oggi non ha più problemi di equilibrio, corre, va in palestra ed ha praticato perfino il paracadutismo (più avanti il Video).

Come se non bastasse, è stato eletto deputato della Repubblica Italiana con il MoVimento 5 Stelle.

Ma vediamo nel dettaglio tutte le sue scoperte ed i piccoli passi che lo hanno portato a sconfiggere la sua malattia.

Questo articolo è diviso in tre parti:

Leggi anche: M. Di Bella a carico del Sistema Sanitario: i giudici parlano chiaro

La Storia…

Matteo ebbe i primi sintomi nel 1997, quando aveva 19 anni. Iniziò a vedere doppio e, dopo che i dottori esclusero danni ottici, consultò un neurologo.

Poco tempo dopo iniziò a perdere la sensibilità della pelle, a mancare di coordinazione nei movimenti degli arti superiori, a perdere l’equilibrio, ecc. Tutti questi problemi si presentavano contemporaneamente o singolarmente, senza alcun preavviso. In quel periodo Matteo frequentava l’università e nonostante tutto continuò i suoi studi, mantenendo strettamente privati tutti i suoi problemi di salute.

Leggi anche: Medico rifiuta la Chemio per la Moglie: ecco la Terapia che ha scelto

Nel 1998 gli diagnosticarono la Sclerosi Multipla.

Dopo la laurea, ebbe l’opportunità di lavorare come ricercatore in Germania. Un anno prima della partenza, vide in una puntata di Report l’intervista di un dottore tedesco che sosteneva che l’amalgama dentale, il materiale utilizzato per le otturazioni dentali, può causare gli stessi problemi di cui soffriva.

Una volta in Germania, si mise in contatto con il dottore intervistato da Report e si fece visitare. Il medico gli spiegò che le otturazioni fatte di amalgama stavano peggiorando le sue condizioni di salute giorno dopo giorno.

Si fece così sostituire le amalgame con delle ceramiche e si fece togliere il dente devitalizzato.

Leggi anche: Sta battendo il suo Cancro, da solo. L’incredibile storia di Marco (Video)

Incredibile!

Già dal giorno successivo ai due interventi cominciò a sentirsi molto meglio. Si convinse così che l’amalgama fosse l’origine del suo male (si sbagliava, ma vedremo più avanti il perchè).

Nell’autunno del 2003 tornò in Italia, ma i problemi di prima si rimanifestarono molto lentamente (aggravandosi soprattutto quando nel 2005 fece dei lavori di ristrutturazione in casa, usando solventi e vernici): iniziò a sentirsi sempre più stanco, a soffrire di giramenti di testa, ad avere problemi a camminare. Poco tempo dopo non vedeva dall’occhio sinistro, non coordinava più i movimenti della mano sinistra, camminava male, perdevo l’equilibrio, ecc.

Nel 2006 decise così di tornare in Germania dove fece alcune analisi. Tali analisi lo portarono alla sua Prima Scoperta!

Continua a leggere: Matteo vince la Sclerosi: la Prima Scoperta.

Ecco il Sito Ufficiale di Matteo Dall’Osso.

Leave a Reply