Utilizzi il Microonde?! Allora leggi qui! 7

Il microonde è uno strumento apparentemente molto utile che nell’ultimo decennio ha avuto un incredibile diffusione nelle nostre case.

Stranamente però, sono ben pochi gli studi che lo riguardano e che ne esaltino le potenzialità o che critichino i suoi possibili effetti collaterali: dunque ne sappiamo molto poco!

Di seguito, riportiamo alcuni punti che approfondiscono l’argomento:

Elettromagnetismo e Molecole

Secondo alcuni studiosi, le microonde sarebbero in grado di cambiare polarità, dal positivo al negativo, per un determinato numero di volte nel corso di ogni ciclo.

Le radiazioni emesse da questo strumento bombarderebbero il cibo a tal punto  da deformare e danneggiare la struttura delle molecole tanto da portare alcuni ad affermare che il cibo cotto al microonde conservi soltanto il proprio aspetto esterno.

Leggi anche: Una sedia fatta di CO2. Questo è il Business che ci piace!

Sostanze cancerogene

Un importante studio condotto in Svizzera (successivamente “insabbiato”) avrebbe dimostrato che i cibi cotti con microonde causerebbero cambiamenti nel sangue delle persone testate, tali da indicare l’inizio di un processo canceroso. Comporterebbero inoltre una riduzione dell’emoglobina ed un aumento dell’ematocrito, dei leucociti e del colesterolo.

Diversi studi effettuati in Russia avrebbero invece dimostrato che in numerosi alimenti potrebbero formarsi sostanze cancerogene dopo essere stati cotti all’interno di un microonde. Tra questi alimenti troviamo: carne, latte e cereali, verdure (crude, cotte o surgelate, per cui anche una breve esposizione trasformerebbe i loro alcaloidi in sostanze cancerogene), frutta scongelata al microonde.

Nelle barbabietole e nelle rape si formerebbero radicali liberi cancerogeni.

Leggi anche: Ecco come comunicano le emozioni i Cani. L’avreste mai detto?!

Valore nutritivo degli alimenti

Secondo gli stessi studi effettuati in Russia, il valore nutritivo di tutti gli alimenti testati verrebbe ridotto dal 60 al 90%. In particolar modo, le più colpite sarebbero le vitamine del gruppo B, la vitamina C e la vitamina E, ma anche i minerali essenziali.

Studi condotti su broccoli e carote cotti al microonde avrebbero evidenziato come la struttura molecolare degli alimenti si deformasse al punto tale da distruggere le pareti cellulari. Nella cottura tradizionale, invece, le strutture cellulari rimarrebbero intatte (Journal of Food Science, 1975).

Le microonde sono tossiche?

Secondo il dottor Hans U. Hertel, le microonde sarebbero in contraddizione con la natura e quindi tossiche, in quanto queste utilizzano corrente alternata mentre le energie naturali si basano sulla corrente continua, a impulsi. Gli alimenti verrebbero resi tossici proprio dall’azione delle microonde, con effetti a lungo termine pericolosi per la salute dell’uomo, compreso il cancro.

Leggi anche: Arriva Aquacell: l’Eco-Batteria che si ricarica in Acqua

Esposizione alle microonde

Sarebbe necessario mantenere una distanza di almeno 90 centimetri dal forno a microonde funzionante per non esporsi agli effetti cumulativi delle sue onde. La parte del corpo a maggior rischio di esposizione alle microonde sarebbe il cristallino degli occhi, in quanto non avrebbe modo di disperdere l’energia termica.

Fonte 1 Fonte 2 Fonte 3

7 thoughts on “Utilizzi il Microonde?! Allora leggi qui!

  1. cecco angiolieri Feb 20,2014 18:24

    dovreste mettere l’avviso in fondo alla pagina che tutto ciò che scrivete è frutto della vostra fantasia

  2. ruggieri francesco paolo Feb 23,2014 23:36

    la masturbazione mentale di questi ricercatori_scienziati_proff. non ha limiti. Suggerisci loro o fai tu questo esperimento e, vedrai come tutto viene smentito empiricamente, senza saper leggere_scrivere: fai fermentare un alimento, con sviluppo di moscerini e poi, il tutto lo metti nel forno a microonde, alla massima potenza e verifica se i moscerini, tendono o meno a morire ! io, non ne ho visto morire , nenche uno !!!!

  3. alex Feb 26,2014 14:38

    In quest’altro sito ci sono i risultati delle ricerche:
    http://www.procaduceo.org/it_mater/articoli/salute/forno_microonde.htm
    Poi se volete continuare… facite.

  4. Lorenz Mar 19,2014 01:18

    Tutto un sentito dire “alcun ricerche”, “certi ricercatori”, ma non un link a qualcosa di referenziabile.
    Ma quante fregnacce assurde!

  5. RespiriamoVerde Mar 19,2014 08:07

    In fondo all’articolo ci sono tre fonti.
    Le hai consultate prima di sparare sentenze?

  6. Antonio Mar 22,2014 10:08

    Non voglio sparare sentenze, non voglio mancare di rispetto. Consiglio solo di leggere il libro “La cattiva scienza” di Ben Goldacre. Vi ci ritroverete assieme a tante pubblicazioni del cosiddetto progetto caduceo. O meglio vi troverete smontate la maggior parte delle vostre cosiddette fonti. Penso di “respirare verde” da quando la parola “ecologista” non esisteva: difendere l’ambiente da sempre significa diffondere conoscenza e scienza non miti e leggende metropolitane. Sinceramente, non credo che blog come questo siano utili alla causa ambientale.

  7. marco Apr 17,2015 17:21

    salve a tutti. Sono orgogliosi di voi delle informazioni che mettete. Riguardo al microonde sono daccordissimo con voi. Il nostro corpo è progettato con un equilibrio chimico e fisico strabiliante e molto delicato. Pensate che invertendo la polarità degli elettroni nel nostro organismo si può creare un terreno fertile per la crescita di tumori. Quindi il discorso fila molto logico quando si dice che le onde magnetiche possono invertire la polarità e creare seri problemi alla salute. Tutto ciò che crea la uomo va preso con i guanti. Non basta accettare di buon grado l informazione dai media quando ci dico che è tutto è in sicurezza e sotto controllo. L informazione è corrotta per guadagni disonesti e il più delle volte il ministro della salute ufficiale dei più grandi enti del mondo proteggono le bugie e le malefatte per ricavare ancora più guadagni per vendere più medicine alla povera gente.

Leave a Reply