Ricetta di un Bio Latte di Mandorla fatto in casa!

Ecco la Ricetta per fare in casa un buonissimo Bio Latte di Mandorla! Un sentito grazie a Monica per avercela fornita..

Non lo abbiamo ancora provato a fare, ma lo faremo presto! Sentitevi liberi di commentare sotto descrivendo i vostri risultati o ricette simili!

Ingredienti:

  • 200 gr di mandorle sbucciate ma con ancora la pellicina marrone;
  • 1 litro di acqua minerale naturale, io scelgo sempre un’acqua molto leggera, tipo Alpi Cozie o Panna;
  • 3 cucchiai di fruttosio;
  • qualche goccia di aroma di mandorla dolce (a piacere).

Il fruttosio può probabilmente essere sostituito con del miele.

Leggi anche: Noci e Mandorle aiutano la Prevenzione del Cancro

Preparazione:

Riscaldare in un pentolino una tazza d’acqua (anche del rubinetto), una volta raggiunta l’ebolizzione buttarci dentro le mandorle, spegnere il fuoco e lasciare riposare per una decina di minuti, dopo di chè sbucciare le mandorle (la pellicina verrà via facilmente). E’ preferibile non utilizzare mandorle già spellate poichè la “pellicina” le preserva dai colpi di calore, quelle già spellate potrebbero avere un sapore peggiore una volta diventate latte.

Mettere adesso a bollire mezzo litro di acqua naturale, una volta raggiunta l’ebolizzione buttare dentro le mandorle, spegnere il fuoco e iniziare subito a triturarle utilizzando un frullatore ad immersione. Questa operazione deve essere fatta con calma e pazienza in quanto le mandorle devono sfarsi completamente fino a diventare una cremina.

Leggi anche: Incredibile: Professoressa sconfigge il Cancro eliminando i Latticini

Una volta triturate le mandorle, coprire il contenitore con un coperchio e lasciare infondere per 6/8 ore.

Trascorse le ore di riposo mettere su un pentolino capiente un colino fitto con dentro un panno bianco o comunque lavato con detersivo bio e senza residui, versarci il composto di acqua e mandorle e lasciarlo scolare per alcuni minuti. Prendere poi i lembi del panno in modo da chiudere tutto il contenuto del panno, ed iniziare a strizzare le mandorle, partendo prima dall’alto e poi dal basso, fare attenzione a chiudere bene il panno (o spremendolo dal basso potrebbe uscir fuori la parte solida della mandorla, denominata Okara). Continuare a spremere fino a quando non sarà uscito tutto il liquido.

Leggi anche: Utilizzi il Microonde?! Allora leggi qui!

Portare nuovamente ad ebollizione dell’acqua e ributtarci il contenuto del panno, lasciare riposare per almeno 3/4 ore e ripetere l’operazione di “mungitura” delle mandorle, unendo il succo a quello ottenuto precedentemente.

Aggiungere il fruttosio e qualche goccia di aroma di mandorla, portare ad ebollizione e far cuocere per due minuti. Dopo averlo lasciato raffreddare, imbottigliarlo e conservarlo in frigo.

Non dimenticare di agitarlo prima di bere, in quanto la parte più solida del composto tende a separarsi da quella più leggera.

Leggi anche: Ecco come comunicano le emozioni i Cani. L’avreste mai detto?!

Monica tiene anche a precisare che:

Non spaventarti dalla lunghezza del mio messaggio, è più difficile a leggerlo che a farlo, e ti garantisco che è una bomba di vitamine, omega 3 e sali minerali, bevendolo farai un gran bene al tuo organismo, ed alla natura…

Ah… dimenticavo, ha pochissime calorie, circa 35 ogni 100 grammi.

Con l’Okara che ti è avanzata puoi fare dei biscotti, oppure mischiandone un chucchiaio ad un cucciaio di yagurt ottieni uno skrub naturale per il corpo, usalo dopo la doccia e sentirai la pelle come rimane quando lo avrai massaggiato bene e risciacquato!! Prova e fammi sapere come è venuto il latte ed il resto!

Leave a Reply