Umberto Veronesi: un Italiano su due si ammalerà di Cancro. 2

Una malattia epidemica stravolgente: 50 anni fa si ammalava di tumore un italiano su 30, oggi si ammala uno su 3 e in futuro si ammalerà uno su 2.

Non usa mezzi termini Umberto Veronesi all’università Iulm di Milano durante l’incontro “I media nella lotta al cancro: sette direttori a confronto”.

Un tempo il cancro era considerato un male incurabile, da nominare il meno possibile anche su tv e giornali. Ma oggi non deve essere più così, anzi secondo il famoso oncologo è necessaio creare una sorta di alleanza tra scienza e media così da poter informare al meglio i cittadini e combattere il cancro soprattutto prevenendolo.

Leggi anche: Incredibile: Professoressa sconfigge il Cancro eliminando i Latticini

Dobbiamo cercare di trovare un accordo, un’alleanza, per combattere insieme la sfida più grave che l’umanità deve affrontare dall’inizio dei tempi, il cancro

È questa la richiesta che Veronesi ha rivolto alle firme note intervenute con lui nell’Aula magna dell’ateneo, per il primo confronto pubblico sulla comunicazione in campo oncologico.

Dei 20 milioni di italiani che oggi sviluppano un tumore nel corso della vita 14 milioni, il 70%, potrebbero essere salvati con la prevenzione e la diagnosi precoce.

Eppure l’idea non è sbagliata, oggi sono davvero poche le persone che cercano di seguire regole alimentari (o riguardanti il proprio stile di vita in generale) che aiutino la prevenzione del cancro.

Leggi anche: 10 g di Proteine Animali bastano per aumentare il rischio di Diabete

Le Cure naturali rimangono ancora un tabù per la maggior parte delle persone, quasi fossero stregoneria!

Ma al di là di questo, è oramai accertato dalla comunità scientifica che mangiare molta frutta e verdura e ridurre (o meglio eliminare) il consumo di latte, latticini, carne e zucchero raffinato possa essere un validissimo aiutato nella prevenzione dei tumori.

Inoltre è bene ricordare che sono ben noti gli effetti collatarali causati dall’assunzione degli alimenti riportati sopra, ma non esistono effetti collaterali documentati nel caso in cui si segua un regime alimentare vegano (ben bilanciato naturalmente)!

Leggi anche: Lo Zucchero causa 35 milioni di Morti l’anno: leggete perfavore!

Il vostro medico potrebbe intimarvi di non assumere carne rossa o uova più di 1 volta a settimana, ma difficilmente vi vieterà – ad esempio – di consumare legumi tutti i giorni (o quasi).

Fonte Articolo

2 thoughts on “Umberto Veronesi: un Italiano su due si ammalerà di Cancro.

  1. Sergio Stagnaro Giu 6,2014 18:52

    Consideo il Prof. Umberto Veronesi – e lui lo sa benissimo – un grande Chirurgo Oncologo che ha onorato l’Italia nel mondo. Tuttavia, il fatto che, dopo due anni, non abbia ancora risposto alle mie Dieci Domande http://sergiostagnaro.wordpress.com/2012/05/14/lettera-aperta-al-prof-umberto-veronesi-dieci-domande-secondo-lei-prof-umberto-veronesi-esiste/, nonostante ripeture sollecitazioni, qualcosa deve pure significare. Affermare che un italiano su due ammalerà di cancro è terrorismo psicologico jatrogenetico non scientificamente fondato. In realtà, a quanto mi risulta, il 50% degli italiani non è colpito dal Reale Rischio Congenito tumorale, Dipendente dal Terreno Oncologico (1-4). Questa è infatti la conditio sine qua non per l’insorgenza del cancro. Da 12 anni vado suggerendo, sempre inascoltato, due vie “cliniche” e non costose per fermare l’epidemia di cancro: la Prevenzione Pre-Primaria, secondo la Manuel’s Story, http://www.sisbq.org/qbs-magazine.html, e Primaria, http://www.semeioticabiofisica.it. Se una mutazione genetica è significativa, necessariamente deve provocare modificazioni biologiche oggi riconoscibili quantitativamente a partire dalla nascita: i Reali Rischi Congeniti (5). Infine, la non costosa Terapia Quantistica elimina sia il Terreno Oncologico sia il Reale Rischio Congenito di cancro a condizione che essa venga instaurata al più presto. Attendo, sebbene con poca speranza la risposta del Prof Umberto Veronesi e un eventuale confronto diretto.

    1) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm
    2) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, http://www.travelfactory.it, Roma, 2009.
    3) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention. Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039. http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]
    4) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention. Bentham PG., Current Nutrition & Food Science ISSN (Print): 1573-4013; ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9, ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011; http://www.benthamscience.com/contents-JCode-CNF-Vol-00000009-Iss-00000001.htm
    5) Stagnaro Sergio. Biological System Functional Modification parallels Gene Mutation. http://www.Nature.com, March 13, 2008,http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2008/03/gout_gene.html

  2. Sergio Stagnaro Lug 7,2014 10:40

    Desidero informare chi ha letto il mio commento, riferito sopra, che – come avevo facilmente previsto – il Prof. Umberto Veronesi non ha risposto nemmeno in privato alle mie confutazioni. Lascio a voi tutti la corretta interpretazione del sospetto silenzio del chirugo-oncologo.

Leave a Reply