La Vitamina B12, scopriamola insieme 2

La vitamina B12, o cobalammina, è un composto organico, idrosolubile, contenente cobalto (l’unico di interesse biologico), sintetizzata esclusivamente da batteri che si rinvengono nel terreno, nelle acque, nei rifiuti e nell’intestino dei Ruminanti. Questa vitamina è di vitale importanza per gli animali, sebbene in piccole quantità.

Si tratta di un composto poco stabile, distrutto dalla presenza di metalli pesanti e di riducenti come l’ascorbato, ovvero la vitamina C. E’ resistente al calore, a meno che non si trovi in ambiente alcalino.

Leggi anche Sconfigge il Cancro con la Sola Dieta: ecco la sua storia

Dosarne la quantità risulta molto difficile poichè la sua concentrazione plasmatica è molto bassa, inoltre esistono molti composti simili che non posseggono attività vitaminica ma che possono assumere il ruolo di antagonisti.

Il processo di assorbimento della vitamina B12 è molto complicato e le quantità realmente metabolizzate sono molto basse in proporzione a quella assunta, tuttavia si tratta di dosi più che sufficienti per le necessità dell’organismo. Questo processo, per essere realmente efficace necessita del Fattore intrinseco di Castle, prodotto dallo stomaco, calcio e un pH superiore a 6. Dosi elevate di B12 possono essere assorbite anche senza fattore intrinseco, ciò spiega come sia possibile trattare l’anemia perniciosa utilizzando degli integratori.

Leggi anche: Umberto Veronesi: un Italiano su due si ammalerà di Cancro

Grandi scorte di B12 possono essere immagazzinate nel fegato, difatti è soggetta al circolo enteroepatico (viene assorbita dall’organismo, che ne permette il passaggio dal fegato all’intestino, e dall’intestino di nuovo al fegato, in modo da prolungarne la permanenza nei tessuti). Grazie a questo processo, in caso di assenza nella dieta, sono necessari anni prima di sviluppare sintomatologie clinicamente evidenti.

Le patologie conseguenti alla sua carenza sono – ad esempio – l’anemia perniciosa: in passato, questa veniva curata consumando grosse quantità di fegato crudo. L’anemia perniciosa non è dovuta alla mancanza assoluta della vitamina nella dieta, ma dalla carenza del Fattore Intrinseco, secreto dallo stomaco e necessario al suo assorbimento (in questi casi, non solo l’organismo non riesce ad assorbire le dosi di vitamina assunte con l’alimentazione ma si perde anche quella riassorbita dalla bile).

Leggi anche: Lo Zucchero causa 35 milioni di Morti l’anno: leggete perfavore!

Tra le poche fonti vegetali di B12 troviamo il comunissimo lievito di birra, la spirulina, l’alga Klamath, l’alga Chlorella pyrenoidosa e l’erba medica (alfa alfa).

Si trova anche su frutta e verdure non completamente sterilizzate, poichè prodotta dai batteri naturalmente presenti nel terreno.

Leggi anche:

Un metodo molto semplice per verificare un’eventuale carenza della vitamina B12 consiste nel monitorare l’emocromo ed in particolare la voce MCV (Volume Medio Corpuscolare, riferito alla grandezza dei globuli rossi): se questo valore aumenta la vitamina è carente.

Fonte: questo articolo è stato tratto da alcune note del Dott. Paolo Bianchini, Biologo Nutrizionista

2 thoughts on “La Vitamina B12, scopriamola insieme

  1. Marco Gorelli Mar 24,2015 19:35

    “Tra le poche fonti vegetali di B12 troviamo il comunissimo lievito di birra, la spirulina, l’alga Klamath, l’alga Chlorella pyrenoidosa e l’erba medica (alfa alfa).”

    FALSO. Da vegan bisogna prendere un integratore (come consigliano SSNV, Vegan Society, Vegan Outreach, veganhealth.org, theveganrd.com e svariati altri)

    • Cecilia Mar 27,2015 10:28

      Sì Marco, anche io ho sentito dire da una autorevole dottoressa vegana, la Baroni, che la vitamina B12 nelle fonti vegetali è presente in una forma non biodisponibile e non assimilabile al nostro organismo e consiglia quindi di assumere un integratore in caso di carenza o per prevenirla, dopo avere verificato mediante specifiche analisi e in paricolare la concentrazione della omocisteina (indicatore). Alla luce di questa verità non capisco perché non si voglia fare chiarezza una volta per tutte su questo importante argomento e dire le cose come stannno visto che c’è di mezzo la salute di tante persone!

Leave a Reply